12.04.2021

AVVISO PER GLI INGRESSI NELLE CASE DELLO STUDENTE

Con il ritorno del Friuli Venezia Giulia in zona arancione, e fino al perdurare della stessa o all’ulteriore passaggio in zona gialla, non è più richiesto il tampone con esito negativo per l’ingresso nelle case dello studente per  coloro i quali non  hanno lasciato l’Italia negli ultimi 14 giorni, ma solo la compilazione dell’autocertificazione, scaricabile da questa pagina del sito ARDiS

Per quanto riguarda gli ingressi degli studenti dall’estero, sul sito viaggiaresicuri.it (link  http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio ) è pubblicato l’aggiornamento delle disposizioni relative.

Si invita a monitorare costantemente tale sito per seguire gli eventuali aggiornamenti.

Al riguardo si ricorda che al momento e fino al 30/04/2021 coloro i quali entrano in Italia dai paesi pubblicati nell’elenco C, devono sottoporsi ad un periodo di 5 (cinque) giorni di quarantena previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio (ASU GI per Trieste e Gorizia, ASU FC per Udine e Gemona, AS FO per Pordenone) .

A tale proposito si ricorda, come già previsto dal vigente bando Ardis, che tale isolamento deve essere svolto in strutture diverse da quelle gestite da Ardis.

È obbligatorio effettuare un test molecolare o antigenico al termine dei 5 giorni di quarantena. Per tale motivo a questi soggetti il rientro in alloggio sarà possibile solo dietro esibizione del certificato rilasciato dall’azienda sanitaria competente per territorio di avvenuta quarantena e del successivo esito negativo del tampone.

Tale obbligo non si applica “agli studenti per la frequenza di un corso di studi in uno stato diverso da quello di residenza, abitazione o dimora nel quale ritornano ogni giorno o almeno una volta alla settimana per un periodo di assenza di massimo 7 giorni”.

Il presente avviso sostituisce i precedenti relativi agli spostamenti da e per le residenze Ardis.

ALLEGATI


Immagine scheda